.:: Il portale di Unioncamere Calabria ::.


Home > Comunicazione > News > Unioncamere Calabria - Desk Enterprise Europe Network promuove la "Consultazione pubblica sulla revisione mirata delle direttive in materia di diritto dei consumatori"

Unioncamere Calabria - Desk Enterprise Europe Network promuove la "Consultazione pubblica sulla revisione mirata delle direttive in materia di diritto dei consumatori"

Unioncamere Calabria, nell’ambito delle attività della rete Enterprise Europe Network, promuove la seguente consultazione europea sulla legislazione a difesa dei consumatori.

Attraverso questa indagine la Commissione vuole conoscere nello specifico i pareri delle imprese (principalmente PMI) e delle parti interessate, per capire quale potrebbe essere il potenziale impatto delle modifiche legislative contemplate sulle imprese che vendono beni o servizi ai consumatori europei, a seguito della recente conclusione del controllo dell’adeguatezza del diritto dei consumatori e del marketing e della valutazione della direttiva sui diritti dei consumatori,

Gli elementi raccolti nel corso di tali valutazioni indicano i seguenti settori in cui potrebbero essere necessarie delle modifiche legislative per mettere ulteriormente a punto il corpus legislativo trasversale in materia di diritto dei consumatori:

  • maggiore trasparenza sui soggetti con i quali i consumatori concludono contratti in caso di acquisti su piattaforme online (mercati online) e sull'applicabilità o meno del diritto dei consumatori a tali contratti
  • estensione di alcuni diritti dei consumatori ai contratti per servizi online in cui i consumatori forniscono dati invece di pagare in denaro
  • ricorso individuale/mezzi di ricorso per i consumatori danneggiati da pratiche commerciali sleali, ad esempio dichiarazioni ecologiche fuorvianti
  • sanzioni finanziarie più proporzionate, efficaci e dissuasive per far fronte alle violazioni della normativa a tutela dei consumatori
  • semplificazione di alcune norme e requisiti.

La presente consultazione pertanto intende raccogliere le opinioni delle parti interessate sulle possibili modifiche legislative di cui sopra.

Inoltre, la Commissione coglie l’occasione per chiedere il parere delle parti interessate su alcune questioni relative alle norme nazionali che vietano la vendita porta a porta.

Il controllo dell’adeguatezza indicava inoltre la necessità di prendere in considerazione modifiche delle norme in materia di pubblicità ingannevole e comparativa tra imprese (B2B). I risultati del controllo dell’adeguatezza ispireranno pertanto l’azione futura in materia di relazioni B2B (in particolare sulle relazioni piattaforma-azienda) nel contesto del mercato unico digitale, che non è oggetto della presente consultazione pubblica.

Inoltre, un’eventuale revisione della direttiva sui provvedimenti inibitori, come suggerito dal controllo dell’adeguatezza, è strettamente connessa alla valutazione della raccomandazione del 2013 sul ricorso collettivo. Sarà quindi valutata in una fase successiva, e non rientra nell'ambito della presente consultazione. 

Tutti i cittadini e le organizzazioni sono invitati a rispondere a questa consultazione, tra cui:

  • i consumatori
  • le associazioni nazionali dei consumatori e le loro organizzazioni
  • le imprese (PMI e grandi imprese)
  • le associazioni nazionali degli imprenditori e le loro organizzazioni
  • le autorità nazionali (ministeri pertinenti, le autorità preposte alla tutela dei consumatori, gli organismi nazionali di regolamentazione settoriale e i centri europei dei consumatori (CEC).

 

L'indagine è suddivisa in tre parti:

1.       La prima parte contiene “domande sulla vostra impresa”

o   Queste domande vi condurranno alle domande più rilevanti per la vostra impresa.

2.       La seconda parte contiene il “questionario generale”. Suddivisa in due sezioni:

o   Ricorso/Mezzi di ricorso per i consumatori vittime di prassi commerciali sleali

o   Migliore attuazione - inasprire le sanzioni per le violazioni delle norme sui consumatori.

3.       La terza parte contiene tre questionari specifici sui seguenti argomenti:

o   Possibile semplificazione delle norme vigenti in materia di operazioni online, in particolare le norme sul diritto di recesso

o   Revisione mirata delle norme volte ad aumentare la trasparenza dei mercati online

o   Revisione mirata delle norme sui servizi online “gratuiti” ?

 

Tutte le imprese interessate sono invitate a partecipare, compilando il questionario allegato e inviandolo entro il 05 ottobre 2017 a, Unioncamere Calabria - Enterprise Europe Network  al seguente indirizzo e-mail: p.benedetto@unioncamere-calabria.it       

La Commissione europea valuterà, sintetizzerà e pubblicherà in forma anonima le risposte.

 

Per informazioni è possibile rivolgersi alla Dott.ssa Porzia Benedetto Tel. +39 0968 51481; +39 0968 1905634 e-mail: p.benedetto@unioncamere-calabria.it;  http://www.uc-cal.camcom.gov.it/

Allegati:

  1. Questionario
  2. Comunicato Stampa
Data di pubblicazione: 28/09/2017 14:56
Data di aggiornamento: 28/09/2017 15:21